7 idee per inserire un mobile vintage nel bagno

  • sabato, settembre 01, 2018

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (1)

Inserire mobili vintage nell'arredamento è uno dei trend più in voga del momento.

L’epoca passata, come abbiamo visto spesso in queste pagine del nostro blog, incanta e ispira. Parliamo, in particolare, di un’epoca d’oro per il design e l'arredamento d'interni: gli anni ‘50, quelli ruggenti del dopoguerra.

Se sei sensibile al fascino dallo Stile Vintage, in particolare all’arredamento anni ’50, probabilmente avrai in a casa un mobile buffet o una credenza in legno di questo periodo. Può trattarsi di un mobile scovato nei mercati dell'usato o di modernariato, ma anche un ricordo di famiglia, al quale sei legata da un rapporto diretto.

Oggi ti proponiamo un uso un po' insolito di questi mobili anni ‘50, un tempo destinati ai salotti borghesi o alle sale da pranzo di quell'epoca. Perchè invece non inserirli in bagno al posto del solito (e banale) mobile per il lavandino?

Un bagno con mobile vintage contribuisce allo stile complessivo di una casa, se è nostra intenzione dare carattere e personalità ad un ambiente moderno.

Non sono nuove soluzioni di recupero creativo di un vecchio cassettone da utilizzare in bagno con questo scopo. Generalmente si tratta di case con arredo Classico o Country Chic.

Meno frequente è, invece, trovare una credenza degli anni '50 su cui sistemare un lavandino da appoggio o da incasso. In questo caso, però, è più facile creare uno stile in grado di coniugare passato e contemporaneità.

Ecco alcuni consigli per inserire un mobile vintage nell'arredamento del tuo bagno:

  • Mantieni il colore originale del mobile  su cui inserirai un lavabo in ceramica moderno. Potrà essere necessario far trattare il mobile affichè sia adatto a restare in un ambiente umido. Eventualmente si dovrà aggiungere un piano in marmo ed irrobustire la struttura interna per sorreggere il lavabo.
  • La scelta se preferire un lavandino in ceramica da appoggio o da incasso, dipende dall'altezza del mobile. L'altezza standard per il piano di un lavandino è di circa 80 cm, per cui devi valutare bene per capire quale elemento in ceramica scegliere.
  • Per bilanciare il calore del legno, mantieni le pareti bianche. Puoi utilizzare dove serve candide piastrelle rettangolari, eventualmente diamantate, che rimandano ad uno stile vintage raffinato ed elegante.
  • Se vuoi accentuare la scelta di carattere, opta per un pavimento con piastrelle decorate optical in bianco e nero.
  • Aggiungere accessori in ottone (ad esempio la cornice di uno specchio, una lampada…) aiuta ad impreziosire con stile tutto l’ambiente.

Ecco dunque come un vecchio mobile, trovato in cantina o recuperato in un mercatino, può continuare ad abitare gli interni con una funzione rinnovata. Diventa perfetto per dare al bagno un tocco vintage davvero cool. Vediamo ora alcune idee per arredare con originalità grazie al riciclo creativo!

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (2)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (3)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (4)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (5)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (6)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (7)

Fonte: qui

come-inserire-un-mobile-vintage-nell-arredamento-del-bagno (8)

Fonte: qui

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Facebook!

Anna e Marco CASE E INTERNI

Ti potrebbero anche interessare:

0 commenti