Advertisement

Arredare gli interni con le piante: cosa è utile sapere

Arredare gli interni con le piante

Arredare gli ambienti interni facendo ricorso alle piante è sempre un’ottima idea. Le piante nell' interior design sanno rivelarsi eccezionali in qualsiasi contesto, dall’abitazione all’ufficio.

Quindi perché non dare una possibilità alle piante nella decorazione d’interni della tua casa? Quali sono i principali “vantaggi” di portare le piante nei nostri ambienti domestici? Scopriamolo insieme.

Perché arredare con le piante è un’ottima idea

Quale che sia la motivazione dietro l'interesse per l’arredamento di interni con le piante, è difficile negare i molteplici vantaggi aggiunti che si accompagnano.

Esteticamente piacevole

Innanzitutto, inserire delle piante in un interno significa renderlo molto più accattivante a livello estetico: le piante, infatti, sanno essere molto decorative e la loro freschezza e vitalità aggiungono quel tocco in più al tuo arredamento, che non si potrebbe mai ottenere con mobili o complementi.

Arredare gli interni con le piante

Ideale per ogni stile

La pianta in un interno è una decorazione “universale”, può quindi rivelarsi ideale nei contesti più diversi, dallo stile classico fino a quello moderno. Oggigiorno, l'uso delle piante nell’arredamento di interni sta diventando sempre più di moda. Si può semplicemente posizionare la pianta in un angolo vuoto della stanza e indipendentemente dal fatto che lo stile sia contemporaneo o tradizionale, scandinavo o boho chic, questa aggiunta verde si armonizzerà perfettamente. E’ davvero difficile immaginare uno spazio interno che non sia in grado di accogliere elementi green.

Migliore qualità dell'aria

Oltre ai valori estetici che le piante da interno possono aggiungere ad una casa, questi organismi vegetali hanno molti benefici per la salute. Come è noto, le piante sono delle preziosissime amiche dell’uomo, “catturando” anidride carbonica e restituendo ossigeno. Di conseguenza la loro presenza può senz’altro essere utile per migliorare la salubrità dell’aria.

Arredare gli interni con le piante
Aumento del benessere e riduzione dello stress

Ci sono anche dei veri e propri vantaggi psicologici nell’arredare con le piante: questi elementi vegetali, infatti, donano una sensazione di comfort, tendono a far apparire la casa (o l’ufficio) come una sorta di “rifugio sicuro” e quindi l’ambiente viene immediatamente percepito come accogliente.

Sempre da un punto di vista psicologico, c’è un altro fattore che merita la dovuta considerazione. Secondo gli studi, possedere e prendersi cura delle piante aiuta anche a migliorare la salute emotiva. Le piante donano una sensazione di relax e di distensione mentale, quindi riducono il livello di stress ed ansia, migliorano l’umore.

Arredare gli interni con le piante

Le piante sono esseri viventi e in quanto tali necessitano di cure

Arredare con le piante, come abbiamo visto, porta innumerevoli vantaggi, tuttavia è doveroso fare una premessa: le piante non sono oggetti inanimati come i mobili della tua casa, ma sono a tutti gli effetti degli esseri viventi. Di conseguenza acquistarne una e collocarla nei propri ambienti significa farsi carico di un impegno.

La pianta necessita di cure, azioni molto semplici in realtà, che comunque devono essere eseguite con la dovuta costanza. Non tutte le piante sono uguali: ogni specie, infatti, ha le proprie esigenze in termini di quantità di acqua, luce solare, temperatura e terreno, di conseguenza prima di “adottarne” una è indispensabile informarsi sulle sue necessità. Non è complicato o difficile. Ricorda solo che è necessario scegliere le piante giuste per la tua casa e il tuo stile di vita.


Come scegliere correttamente le piante per i propri spazi indoor

Il primo passo per aggiungere piante nei tuoi progetti è analizzare lo spazio e partire dalle caratteristiche del contesto: è una stanza buia? E’ molto soleggiata? Quali sono le temperature medie? Sulla base di tali aspetti ti puoi sicuramente orientare verso le specie più adatte ai tuoi ambienti.

Molta attenzione dev’essere dedicata anche alle dimensioni proporzionate agli spazi: è proprio su questo punto, infatti, che spesso si commettono errori. Ogni pianta ha bisogno di uno spazio fisiologico attorno a sé e non può essere costretta in angoli sacrificati della stanza. Deve essere ben chiaro, quindi, fino a che punto una pianta può crescere e ponderare bene anche questa scelta.

Dopo le caratteristiche dell’ambiente e le dimensioni, un altro aspetto che va tenuto in considerazione, è il livello di difficoltà di gestione della pianta. La scelta va fatta in base a quanta cura e tempo puoi dedicare alla tua zona verde. Tutti siamo in grado di annaffiare, di nebulizzare le foglie e di compiere semplici operazioni, ma se si ospita una pianta particolarmente esigente è richiesto il classico “pollice verde”.

Per il resto, ovviamente, anche l’estetica è importante e quest’aspetto rientra nella pura soggettività; quel che conta, come detto, è orientarsi verso piante in linea con le esigenze che il proprio ambiente può soddisfare.

Le opportunità di scelta sono tantissime e procurarsi una pianta è davvero molto facile, anche a livello economico: è sufficiente dare un’occhiata a un sito web specializzato nella vendita di piante online come Codiferro per notare come anche le piante più esotiche e particolari, come la meravigliosa Strelitzia reginae (nota anche come “Uccello del paradiso”) abbiano un costo assolutamente accessibile.

Arredare gli interni con le piante

______________________

Giulia per CASE E INTERNI